Registrazione preventiva e pagamento

Per i veicoli esteri vige la regola dell’obbligo di registrazione da farsi online oppure presso i parchimetri touchscreen dislocati nel centro-città o presso l’apposito distributore per la zona a bassa emissione (LEZ). Per ulteriori informazioni cliccare qui.

La multa amministrativa

Ogni utente con veicolo estero al quale viene contestata un’infrazione imposta per intempestiva registrazione riceverà una lettera con la multa da pagare nella propria madrelingua, impugnabile con l’apposito modulo incluso nella lettera da porre al vaglio dell’amministrazione che deciderà in tempi rapidi. Se il reclamo viene dichiarato fondato, la multa decade, se respinto, il pagamento dovrà avvenire secondo le istruzioni fornite nella lettera.

Modalità di pagamento

La rimessa dovrà avvenire con bonifico europeo o internazionale su IBAN BE42 0910 2197 3054, con codice BIC GKCCBEBB, menzionando il numero della pratica nell’apposito spazio della comunicazione strutturata del bollettino.

AVVERTENZA: questo numero deve combaciare con quello indicato nella lettera che l’utente ha ricevuto. A scanso di equivoci, va precisato che questo è il numero che Modero ed i partner stranieri utilizzano per le riscossioni che prescinde da quello della riscossione diretta azionata dalla città di Anversa

Omissione di pagamento o di pagamento intempestivo

In caso di mancato pagamento entro la scadenza, senza giustificazioni, la pratica passerà in mano all’Ufficiale Giudiziario del Paese dell’utente, il quale si farà carico di incassare l’importo.

AVVERTENZA: questa procedura comporterà ulteriori spese. È pertanto nell’interesse dell’utente rispettare i tempi di pagamento.

In caso di reclamo

In questo caso occorrerà compilare l’apposito modulo allegato alla lettera ed in attesa di una decisione, nessun pagamento sarà dovuto.

AVVERTENZA: il reclamo dovrà essere fatto entro 30 giorni con lettera raccomandata, completa di ogni prova rilevante. Reclami viziati da errore, incompleti o intempestivi saranno respinti. Leggere i FAQ per verificare la validità di un reclamo.

Documentazione richiesta:

  • obbligatoriamente:      il certificato di immatricolazione del veicolo;
  • se disponibile:               il certificato di conformità europeo;
  • certificato di una normativa europea più stringente: l’attestato ufficiale, se questo non risulti dal certificato di immatricolazione